Poliambulatorio di Terapia Fisica e Riabilitazione
21013 Gallarate (Varese) - P.zza Buffoni 3
Tel. 0331.785433 Fax 0331.770100
P.IVA 02171520121 - C.F. 08218770157
Dir. San. Dott. Simone Lazzaretti

Terapie fisiche
Chinesiterapia e Ginnastica medica
Ionoforesi
L.a.s.e.r.
Linfodrenaggio Manuale
Magnetoterapia
Massoterapia
Mesoterapia
Onde d'urto focalizzate
Radar
Tecarterapia
T.E.N.S.
Ultrasuoni

MASSOTERAPIA:

Con il termine di massaggio si definisce quel complesso di manovre manuali eseguite sulle parti molli utili dal punto di vista medico, igienico, estetico e sportivo.
L’azione diretta si esercita sulla cute che diviene più morbida ed elastica, sull’apparato pilo-sebaceo da cui elimina scorie e detriti cellulari, sulle terminazioni sensitive dei nervi cutanei (con effetto analgesico) sulla circolazione sanguigna e linfatica che ne viene attivata (azione antiedema) sui tendini e sui legamenti, ove favorisce il riassorbimento di ematomi ed essudati, la lisi di fenomeni aderenziali.
E’ però soprattutto la muscolatura che ne risente benefici ed effetti. Nel muscolo infatti si ottiene un aumento della circolazione arteriosa e venosa con il miglioramento del nutrimento della fibra muscolare e con il favorito smaltimento delle scorie (anidride carbonica, ecc.) a cui consegue un potenziamento della capacità di lavoro.
L’azione di stimolo sulle terminazioni nervose sensitive provoca un aumento del tono e della capacità contrattile. L’azione in diretta si esplica su tutto l’organismo nel senso di un’accelerazione del ricambio, di un’azione sedativa e rilassante.
Le tecniche del massaggio manuale si riassumono nelle metodiche classiche:
- sfioramento (azione analgesica);
- frizione (azione decongestionante);
- impastamento (azione stimolante del metabolismo muscolare);
- percussione (azione decontratturante e/o stimolante);
- vibrazione-scuotimento (azione mobilizzante degli escreti).
Ciascuna seduta di massoterapia consigliato è composto da 5/10 sedute da effettuarsi una volta al giorno.

MASSAGGIO CONNETTIVALE:

E’ una pratica massoterapica in grado di ottenere benefica azione curativa sugli organi profondi, attraverso la stimolazione delle zone cutanee ad esse metamericamente corrispondenti.
Essa ottiene anche effetti analgesici e decontratturanti in postumi di lesioni traumatiche, in caso di reumoartropatie (periartriti, tendiniti, ecc.) e di affezioni neuro vascolari (morbo di Raynaud, morbo di Burger, atrofia di Sudeck, ecc.).
Il ciclo completo di applicazioni consigliato è composto da 15 sedute da effettuarsi una volta al giorno.